Azure AD Module – This assembly is built by a runtime newer than the currently loaded runtime and cannot be loaded

Se avviando il Modulo PowerShell Windows Azure Active Directory compare il seguente errore:

PowerShell Azure AD

Import-Module : Could not load file or assembly ‘file:///C:\Windows\system32\WindowsPowerShell\v1.0\Modules\MSOnline\Microsoft.Online.Administration.Automation.PSModule.dll’ or one of its dependencies. This assembly is built by a runtime newer than the currently loaded runtime and cannot be loaded.
At line:1 char:14
+ Import-Module <<<< MSOnline + CategoryInfo : InvalidOperation: (:) [Import-Module], BadImageFormatException + FullyQualifiedErrorId : FormatXmlUpateException,Microsoft.PowerShell.Commands.ImportModuleCommand

possiamo risolvere la problematica installando Windows Management Framework 3.0 scaricabile da questo link: https://www.microsoft.com/en-us/download/details.aspx?id=34595

Share Button

OneNote – Estrarre testo da un’immagine

Una delle opzioni presenti in OneNote è la capacità di estrarre il testo da un’immagine in modo che è possibile utilizzare le parole senza ridigitarle da zero. Si tratta di un riconoscimento ottico dei caratteri (OCR) che è compreso gratuitamente nel prodotto.

Cliccando con il tasto destro su un’immagine presente su una pagina OneNote, tra le varie opzioni, troviamo Copia testo dall’immagine:

OneNote OCR

Incollando il contenuto della clipboard il risultato sarà questo:

OneNote OCR

A parte qualche piccolo errore come “Windows Errar Reporting” invece di “Window Error Reporting” il testo fornito è di sicuro un buon punto di partenza che ci permette di risparmiare molto tempo.

Share Button

Azure Virtual Machine – Time Sync

Installare un Domain Controller in Azure che vada ad integrarsi con l’ambiente on-premise richiede una verifica del metodo di “time sync“, normalmente le VM in Azure utilizzano come provider di default il “VM IC Time Synchronization Provider“.

timesync1

Per disabilitare la sincronizzazione della VM con il provider Hyper-V di Azure modificare il registry:

reg add HKLM\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\W32Time\TimeProviders\VMICTimeProvider /v Enabled /t reg_dword /d 0

timesync2

Il DC su Azure non è un PDC, andremo a forzare un controllo per la miglior sorgente ora nella domain hierarchy:

w32tm /config /syncfromflags:DOMHIER /update
net stop w32time & net start w32time
w32tm /resync /force

timesync3

Ora il nuovo DC sincornizzerà l’ora direttamente dal PDC del nostro dominio, verifichiamo che tutto funzioni correttamente:

w32tm /query /source

timesync4

Time Synchronization in Hyper-V

Share Button

Office 365 – Benvenuto Stream!

Ed ecco un nuovo un nuovo servizio (in Preview) di video streaming pensato per l’utenza business che sta per aggiungersi alla suite Office 365.

Per provare Stream basta visitare il sito stream.microsoft.com/it-it/

Microsoft Stream

Una volta effettuato il login dalla ribbon possiamo selezionare l’opzione Create a channel:

Microsoft_Stream_2

Possiamo dare un nome e una descrizione al canale ma soprattutto definire chi è autorizzato ad aggiungere video:

Microsoft_Stream_3

Una volta creato il canale, con un semplice drag and drop possiamo caricare i video:

Microsoft_Stream_4

Ecco un video introduttivo di Mocrosoft Stream:

Share Button

Office 365 – Benvenuto Forms!

Le aziende educational che utilizzano Office 365 hanno recentemente visto comparire una nuova applicazione, si tratta di Forms un sistema rapido e potente per raccogliere le opinioni di studenti, professori, genitori o altro.

Microsoft_Office365_forms_1

Acedendo a Forms scopriamo che il prodotto è ancora in anteprima, ci aspettiamo quindi che le funzionalità attualmente attive vengano integrate:

Microsoft_Office365_forms_2

Cliccando su Inizia ci viene presentata la pagina con l’elenco dei moduli già creati e l’opzione per creare un nuvo modulo:

Microsoft_Office365_forms_3

Iniziamo a personalizzare il nostro modulo con un titolo ed un sottotitolo:

Microsoft_Office365_forms_4

Quindi iniziamo ad aggiungere le nostre domande scegliendo la tipologia di domanda che più si addice al feedback che vogliamo ottenere, abbiamo la possibilità di selezionare domande di tipo scelta, scelta multima, valutazione, data, testo etc:

Microsoft_Office365_forms_5

Microsoft_Office365_forms_6

Microsoft_Office365_forms_7

Sulla ribbon superiore troviamo l’opzione per personalizzare il tema del modulo e per averne un anteprima:

Microsoft_Office365_forms_8

sia in visualizzazione computer:

Microsoft_Office365_forms_9

che in visualizzazione smartphone, perchè il form che invieremo sarà responsivo:

Microsoft_Office365_forms_10

Sulla ribbon troviamo poi l’ozione Invia Modulo che ci permette di configurare se il form sarà ad accesso anonimo o autenticato e ci permette di selezionare una modalità di condivisione del form:

Microsoft_Office365_forms_11

Una volta inviato il form analizzare i risultati è molto semplice, selezionando Risposte otteniamo un riepilogo già graficamente formattato dei risultati ottenuti:

Microsoft_Office365_forms_12

E se vogliamo fare analisi differenti da quella di default possiamo esportare i risultati in formato Excel e quindi analizzarli a piacimento:

Microsoft_Office365_forms_13

Speriamo che Forms compaia presto anche nei tenant degli altri clienti e non solo di quelli Educational!

Share Button