Il successore di Wunderlist raggiunge la public preview: vi presentiamo Microsoft To-Do

L’applicazione, conosciuta ufficialmente con il nome To-Do, in codice
Microsoft Project Cheshire, è l’erede dell’applicazione Wunderlist to-do.
La buona notizia è che, dal 19 Aprile 2017, ha raggiunto la public preview su diversi dispositivi.

Microsoft To-Do: in public preview il successore di Wunderlist

Per chi non se lo ricordasse, Wunderlist, è un’applicazione che gestisce le cose da fare che Microsoft ha acquistato nel Giugno del 2015.
La preview della nuova app Microsoft To-Do è disponibile per iPhone, telefoni Android, Windows 10, Windows 10 Mobile e versione web. Per quanto riguarda, invece, le versioni per Mac, iPad e tablet Android sono in arrivo. Per chi di voi se lo stesse chiedendo, le versioni Windows dell’app sono applicazioni Universal Windows Platform.

Il piano di Microsoft è quello di integrare perfettamente To-Do con gli altri servizi di Office 365. Non è tuttavia necessario avere un account Office per usarla.
Integrandola, ad esempio, con i Task di Outlook, To-Do sarà in grado di accedervi e gestirli tramite più dispositivi.

Tenete presente che i To-Do creati su Wunderlist non si sincronizzeranno automaticamente con i nuovi To-do. Microsoft ha per questo creato un importer che permette agli utenti di trasferire i loro To-do dai To-do di Wunderlist.

Che ne sarà di Wunderlist?
Microsoft ha dichiarato che sarà ritirata anche se non ha ancora specificato tempistiche. Nel frattempo, però, assicura che la sicurezza dell’esperienza Wunderlist non sarà minacciata.

Qualche utente si è chiesto come mai Microsoft abbia deciso di costruire un’applicazione da zero piuttosto che aggiornarne una già esistente.
Probabilmente questa scelta è motivata dal fatto che Wunderlist non era stato costruito su Office 365 e non utilizzasse le moderne tecnologie Microsoft.

La dichiarazione ufficiale di Microsoft è stata questa:

“We’re committed to helping people and organizations achieve more. We built To-Do–made by the team behind Wunderlist, who joined Microsoft in 2015 — because our customers were asking for a more personal, connected and smart way to plan their day.
Over the years of building Wunderlist, we repeatedly heard feedback from our customers that although they were completing most of their to-dos in a day or two, they would struggle to manage their ever-growing, longer and overwhelming lists. These two facts are what inspired us to build To-Do’s My Day and Intelligent Suggestions features – both combine to deliver an experience focused on making it simple for customers to plan their days, without the stress of having to look at all of their to-dos.”

In sintesi Microsoft ha dichiarato che il suo obiettivo, attraverso l’applicazione To-Do, era quello di rispondere alle esigenze degli utenti, i quali cercavano un modo più personale e smart di pianificare le attività di ogni giorno.

Al giorno d’oggi, siamo tutti sopraffatti da una miriade di cose da fare e la lista di impegni cresce sempre più. Microsoft ha quindi deciso di creare funzionalità quali To-Do’s My Day e intelligent Suggestions per aiutare gli utenti a pianificare le attività di ogni giorno senza necessità di controllare e verificare tutti i loro To-Do.

Trovate dettagli e funzionalità principali nel seguente video:

È arrivato il nuovo File Viewers per OneDrive For Business

L’obiettivo dei team di lavoro di OneDrive for Business e SharePoint è da sempre quello di fornire agli utenti la migliore esperienza per tutti i tuoi files.
È per questo che, mentre gli utenti hanno da sempre la possibilità di archiviare sostanzialmente qualsiasi tipo file, Microsoft ha lavorato ed investito nella tecnologia di visualizzazione.
Ad oggi, infatti, OneDrive e SharePoint sono in grado di visualizzare ed archiviare oltre
250 formati di files differenti.

Fino a qualche tempo fa, se un file era in formato Adobe (Photoshop e Illustrator), 3D, se era in formato Visio o un’immagine DICOM, dovevate ricorrere ad un viewer differente o addirittura pagare una soluzione di terze parti per gestire queste tipologie files mentre, magari, la vostra azienda aveva già in casa OneDrive con Office 365.
Oggi siamo felici di annunciarvi il pieno supporto per files con questi formati e per molti molti altri.

Lo scorso anno, al Microsoft Ignite, era stato annunciato il supporto per la stragrande maggioranza dei files in formato Adobe, inclusi i Photoshop (PSD) e Illustrator (AI), oltre a quello di vecchia data per formati Acrobat (PDF).
Sempre lo scorso anno, sono stati apportati miglioramenti al video player in modo da rendere l’esperienza utente nettamente migliore e più veloce fornendo video in streaming di alta qualità senza la necessità di scaricarli prima di riprodurli.

File Viewer per file in formato Adobe

Microsoft ha lavorato su questi principi per apportare il supporto ai files in formato 3D (3MF, FBX, OBJ, PLY, STL) e questo combacia perfettamente con ciò che è stato annunciato per quanto riguarda Windows 10 Creators Update, la cui uscita è alle porte (trovate maggiori informazioni alla pagina New with the Windows 10 Creators Update).
Quel che è certo è che il progetto è multipiattaforma: in questo modo anche gli utenti Mac e Linux beneficeranno del supporto per 3D per OneDrive e SharePoint.
Tutto questo senza che sia necessario installare nessun plug-in.

Supporto per files 3D su SharePoint e OneDrive for Business

Se lavorate nel campo della sanità, vi sarà utile sapere che è stato aggiunto il supporto anche per le immagini di formato DICOM e molto altro è in arrivo. Tutto ciò vi permette di visualizzare immagini a raggi x, risonanze magnetiche, TAC e molto altro su OneDrive and SharePoint.

Supporto per visualizzazioni risonanze magnetiche su SharePoint e OneDrive for Business

Ultimo ma non ultimo, Microsoft ha integrato anche la visualizzazione Visio (VSD, VSDX), semplificando la possibilità di condividere le vostre idee con il mondo utilizzando OneDrive e Visio assieme.

Supporto per la visualizzazione di Visio su OneDrive for Business

Se considerate tutte queste novità importanti e le sommate alla grande quantità di altri files la cui visualizzazione è già supportata, inclusi i files di Office (in cui è supportata modifica e coauthoring per applicazioni web, desktop e mobile) e alla possibilità di visualizzare e modificare codici sorgente, speriamo vi sia chiaro che OneDrive è il posto ideale in cui archiviare ogni vostro file!

Formati attualmente supportati
Qui sotto pubblichiamo la lista dei files la cui visualizzazione online su OneDrive for Business e SharePoint è attualmente supportata.

Documenti:
csv, doc, docm, docx, dotx, eml, msg, odp, ods, odt, pdf, pot, potm, potx, pps, ppsx, ppt, pptm, pptx, rtf, vsd, vsdx, xls, xlsb, xlsm, xlsx

Immagini:
ai, arw, bmp, cr2, eps, erf, gif, ico, icon, jpeg, jpg, mrw, nef, orf, pict, png, psd, tif, tiff

Video:
3gp, m4v, mov, mp4, wmv

3D:
3mf, fbx, obj, ply, stl

Ambito Medico:
dcm, dcm30, dic, dicm, dicom

Testo e codice:
abap, ada, adp, ahk, as, as3, asc, ascx, asm, asp, awk, bash, bash_login, bash_logout, bash_profile, bashrc, bat, bib, bsh, build, builder, c, c++, capfile, cc, cfc, cfm, cfml, cl, clj, cls, cmake, cmd, coffee, cpp, cpt, cpy, cs, cshtml, cson, csproj, css, ctp, cxx, d, ddl, di, dif, diff, disco, dml, dtd, dtml, el, emakefile, erb, erl, f, f90, f95, fs, fsi, fsscript, fsx, gemfile, gemspec, gitconfig, go, groovy, gvy, h, h++, haml, handlebars, hbs, hcp, hh, hpp, hrl, hs, htc, hxx, idl, iim, inc, inf, ini, inl, ipp, irbrc, jade, jav, java, js, jsp, jsx, l, less, lhs, lisp, log, lst, ltx, lua, m, make, markdn, markdown, md, mdown, mkdn, ml, mli, mll, mly, mm, mud, nfo, opml, osascript, out, p, pas, patch, php, php2, php3, php4, php5, phtml, pl, plist, pm, pod, pp, profile, properties, ps1, pt, py, pyw, r, rake, rb, rbx, rc, re, readme, reg, rest, resw, resx, rhtml, rjs, rprofile, rpy, rss, rst, rxml, s, sass, scala, scm, sconscript, sconstruct, script, scss, sgml, sh, shtml, sml, sql, sty, tcl, tex, text, textile, tld, tli, tmpl, tpl, txt, vb, vi, vim, wsdl, xhtml, xml, xoml, xsd, xsl, xslt, yaml, yaws, yml, zsh

Problema con Office 365 / Exchange Hybrid Wizard – “Content was blocked because it was not signed by a valid security certificate”

Ipotizziamo il seguente scenario:

Problema

Dall’Interfaccia di Amministrazione di Exchange, eseguite il seguente comando di configurazione Ibrida.

Exchange Admin Center: setup hybrid configuration

Vi verrà richiesto di effettuare il login a Office 365.

Login Office 365

Immettete le vostre credenziali.

Accesso a Office 365: inserire credenziali

A questo punto compare il seguente messaggio.

Impossibile accedere a Office 365: contenuto bloccato

Non potete perciò completare la configurazione ibrida.

Cosa fare?

Potete risolvere il problema installando un certificato.
Seguite questi semplici passaggi:

1. Cliccate sull’Icona del Report di Sicurezza (il simbolo del lucchetto che trovate nella barra degli indirizzi).

2. Cliccate View Certificates.

Office 365-report di sicurezza: vedi certificati

3. Cliccate Install Certificate.

Office 365: installazione certificati

4. Selezionate Local Machine e cliccate su Next.

Installazione certificato: selezionare local machine

5. Cliccate su Next.

Certificate Import Wizard: cliccate su Next

6. Cliccate su Finish.

Certificate Import Wizard: cliccate su Finish

7. Cliccate su Ok.

Certificate Import Wizard: cliccate su Ok

8. Riavviate Internet Explorer e l’Interfaccia di Amministrazione di Exchange.

9. Click Enable sull’Hybrid setup

10. Effettuate il Login su Office 365

A questo punto sarete re-indirizzati alla pagina Hybrid setup.

Exchange Admin Center: Hybrid setup

Una volta effettuate queste operazioni, quando cliccherete su Enable si avvierà l’Exchange Hybrid setup wizard.

Setup Exchange Hybrid

Nota: Se al punto 3 non compare l’opzione “Install Certificate” basta mettere il sito https://outlook.office365.com nei trusted sites:

Office 365 Install Certificate

FileChecker Migration Assessment per SharePoint Online e OneDrive for Business

Se state pensando di migrare condivisioni di files o altri “contenitori” file-centric su SharePoint Online o OneDrive for Business, risulterà fondamentale sapere se i files sorgente sono supportati per lo storage o la sincronizzazione.
Il programma, scaricabile da questo Link, vi aiuta ad identificare caratteri illeciti, limiti di lunghezza e molto altro per uno o più nomi di files che potenzialmente potrebbero impedire una corretta sincronizzazione con Microsoft SharePoint e OneDrive for Business o non funzionare correttamente su Microsoft SharePoint o OneDrive for Business Web UX.

UX

FileChecker Core: SharePoint file validation tool

Riga di comando

FileChecker: SharePoint file validation tool

Risultato

FileChecker: risultati

Login Exchange Online da Exchange 2013 ECP – Errore critico

Scenario

• Configurazione ibrida Exchange 2013 / Office 365
• Selezionando un utente attestato su Exchange 2013 e cliccando su migra a Exchange Online compare la scghermata di Login a Office 365
• Cliccando su “connect at office 365” compare il seguente errore:

Exchange 2013 Unable to set propery during office 365 logon

Workaround

• Apri Exchange ECP
• Clicca su “hybrid”
• Clicca su Modify
• Clicca su “sign in to Office 365”, “sign in” e fornisci le credenziali di accesso a Office 365.

A questo punto la migrazione delle mailbox funzionerà regolarmente