Accedere ai file Linux da Windows? Dal prossimo aggiornamento di Windows 10 si può!

Accedere ai file Linux da Windows? Dal prossimo aggiornamento di Windows 10 si può!

Il prossimo aggiornamento, datato Aprile, porterà in Windows 10 una serie di importanti news anche per gli utenti di Linux.
Le novità, per ora, sono presenti esclusivamente nella versione build 20H1 destinata ai Windows Insider del canale Skip Ahead ma ben presto entreranno a far parte anche della build 19H1 destinata agli Insider del Fast ring.

Microsoft ha poi annunciato nuove funzionalità per il Windows Subsystem for Linux (WSL).
Per quelli di voi che non la conoscono, la soluzione consente di avviare una distribuzione Linux dal Sistema Operativo Microsoft senza dover ricorrere alla virtualizzazione o ad altri sistemi.
La novità più interessante è sicuramente quella che vi permette di accedere ai vostri file Linux da Windows.

Accedere ai file Linux da Windows? Dal prossimo aggiornamento di Windows 10 si può!

All’interno della distribuzione Linux, digitate explorer.exe ed avrete accesso alla finestra di Esplora file interna alla distro.
In seguito, dovreste essere in grado di effettuare le stesse operazioni che fate normalmente con i file in Esplora File (copia, incolla, rinomina, sposta, ecc.).

Microsoft, all’interno del suo articolo What’s new for WSL in Windows 10 version 1903 ha rivelato che il team sta lavorando per poter distribuire un’esperienza sempre migliore e che potrebbero verificarsi dei malfunzionamenti nelle build di prova. Ovviamente, sarà sempre possibile utilizzare la linea di comando: una volta trovato il percorso file della vostra distro (\\wsl$\distro name\), potrete accedere ai file tramite PowerShell o altri strumenti da linea di comando.

Microsoft ha apportato anche alcuni miglioramenti alla linea di comando, permettendo l’avvio di comandi quali l’esecuzione per utenti specifici, l’esportazione/esportazione di differenti distro e le distribuzioni in funzione.
Qui sotto alcuni nuovi comandi:

  • –user, -u
    Run as the specified user
  • export
    Exports the distribution to a tar file.
    The filename can be – for standard output.
  • –import
    Imports the specified tar file as a new distribution.
    The filename can be – for standard input.
  • –terminate, -t
    Terminates the distribution.