Adobe Acrobat sceglie Microsoft 365 per la protezione integrata delle app

La stretta collaborazione del team Microsoft con quello Adobe, ha portato ad una serie di interessanti funzionalità che hanno avuto un impatto positivo sugli utenti e sulle persone che gestiscono il software nei reparti IT.

Due settimane fa, è stato fatto un altro importante passo in avanti nella collaborazione: siamo felici di annunciarvi che Adobe ha integrato le applicazioni di protezione di Intune direttamente all’interno della mobile app di Adobe Acrobat reader per i device iOS e Android.

L’app mobile di Adobe Acrobat Reader è leader mondiale nel lavoro sicuro con i file PDF dovunque si trovino gli utenti.
Centinaia di migliaia di persone si affidano alla app Acrobat Reader per modificare, inserire, firmare, creare o convertire i file PDF anche in viaggio ed ora la funzionalità è supportata dalle policy di sicurezza e management di Microsoft 365. Chiunque utilizzi l’ultima versione dell’app, otterrà ora di diritto la protezione di Intune quando andrà ad utilizzare i documenti aziendali sui dispositivi mobili. Non dovrete più acquistare l’app “Acrobat Reader for Intune“: quest’ultima, infatti, raggiungerà l’end-of-service per Android e iOS a partire dal 1 Dicembre 2019.

Benefici per gli utenti
Questo cambiamento allinea la gestione dell’app di Adobe con il management delle app mobile di Office 365.
Ciò significa che milioni di utenti e le rispettive organizzazioni ne guadagneranno in semplificazione e sicurezza.
Adobe è una delle app mobili di terze parti più utilizzata dai clienti Microsoft 365 e, queste nuove policy provenienti da Intune, proteggeranno i dati delle vostre aziende. Questo tipo di protezione, è molto importante perchè vi permette di proteggere i dati aziendali sia su dispositivi gestiti che non-gestiti. Poichè il mobile app management (MAM) è basato sull’identità dell’utente, il requisito di mobile device management (MDM) è stato rimosso.
Utenti e IT apprezzano particolarmente la nuova app perchè permette loro di utilizzare la stessa applicazione ad uso personale e aziendale mentre mantiene il massimo della produttività.

Intune riesce a determinare se stiate lavorando su un documento personale o di lavoro ed applica le policy aziendali di sicurezza quando rileva che siete al lavoro su file aziendali. Questo fa sì che la vostra privacy personale sia rispettata ed i vostri dati aziendali al sicuro se, ad esempio, lavorate su un telefono BYOD. L’app Adobe su iOS supporta ora la funzionalità di multi-identity.

Semplicità di deployment per gli IT
Se state già utilizzando l’app Adobe Acrobat Reader for Intune con le policy di Intune applicate, potete adattarvi a questi cambiamenti con il minimo sforzo. Il team di Microsoft si è assicurato che tutte le policy di protezione esistenti su Adobe Acrobat Reader for Intune, vengano automaticamente riportate nell’app Adobe Acrobat Reader in backend. Tutto ciò che devono fare i vostri utenti è aggiornare l’app all’ultima versione:
Google Play Store for Android – versione 19.6 e superiori
Apple app store for iOS – versione 07.00 e superiori.

Come ottenere Microsoft 365 app protection per le vostre app custom
Ora c’è un potente ecosistema di app a disposizione delle aziende enterprise grazie alla decisione di Microsoft di integrare la sicurezza e gestibilità di Microsoft 365 sulle varie app. Questo fornisce un valore unico di ammodernamento del business.

Se siete un software vendor indipendente, (ISV) o create la vostra linea custom di business app, potete ottenere l’app protection di Microsoft direttamente all’interno delle vostre mobile app. Basandosi sulle vostre necessità e risorse, il team di Microsoft fornisce diversi metodi per ottenere le policy di app protection sulle vostre applicazioni.

Per le app con scenari più complessi, quali la modifica o condivisione di documenti corporate, suggeriamo Intune SDK già utilizzata da Adobe.
Si tratta di un’impostazione molto utile, soprattutto se avete uno sviluppatore di app che vi supporta. Per applicazioni più semplici, quali le app di report sulle assenze, lo strumento pre-confezionato è ideale per voi ed è pensato per essere utilizzato dagli amministratori IT.

Oltre ad Adobe, molte altre app di terze parti hanno adottato Intune app protection per i dati aziendali sui dispositivi mobili.
A questo link, trovate l’ecosistema delle mobile app protette.

Qui sotto alcuni link, per avere ancora più risorse utili per iniziare:
Overview of the Intune SDK;
Differences between the app wrapping tool and the Intune SDK;
– Esempi di GitHub: Taskr (app nativa per Android) e Chatr (app di chat nativa iOS Swift-based).

Per domande, feedback e commenti, vi invitiamo a visitare la Tech Community page.


Le informazioni presenti in questo post, sono prese dall’articolo: Adobe Acrobat chooses Microsoft 365 for built-in app protection