Category Archives: Surface

Nuove opzioni di licensing di Office 365 per Surface Hub

Una nuova licenza Microsoft Teams Meeting Room è ora disponibile su Office 365.
Per i proprietari di Surface Hub, l’arrivo di questa licenza è una grande notizia: questo perchè raggruppa diverse opzioni di Office 365 per aiutarvi a massimizzare la vostra produttività e migliorare l’esperienza di meeting.

La nuova licenza è chiamata ‘Meeting Room’ (SKU Part Number: MEETING_ROOM) sotto il codice SKU: 6070a4c8-34c6-4937-8dfb-39bbc6397a60.

Il bundle completo include i seguenti servizi:

SKYPE FOR BUSINESS ONLINE (PLAN 2) MCOSTANDARD MCOSTANDARD (0feaeb32-d00e-4d66-bd5a-43b5b83db82c)
SKYPE FOR BUSINESS CLOUD PBX MCOEV MCOEV (4828c8ec-dc2e-4779-b502-87ac9ce28ab7)
MICROSOFT TEAMS TEAMS1 TEAMS1 (57ff2da0-773e-42df-b2af-ffb7a2317929)
INTUNE INTUNE_A INTUNE_A (c1ec4a95-1f05-45b3-a911-aa3fa01094f5)
AUDIO CONFERENCING MCOMEETADV MCOMEETADV (3e26ee1f-8a5f-4d52-aee2-b81ce45c8f40)

Quando comprate la nuova licenza Meeting Room, avrete immediatamente accesso al bundle completo di funzionalità di Teams e la possibilità di attivarle o disattivarle, come indicato qui sotto:

Nuove opzioni di licensing di Office 365 per Surface Hub

Questa nuova SKU permetterà ai clienti esistenti di Surface Hub di iniziare la migrazione ad una piattaforma moderna, effettuando la transizione in arrivo verso il Surface Hub 2S in modo ancora più fluido:
– non avrete bisogno di una licenza di Exchange Online per la Meeting Room Mailbox;
– i clienti possono eseguire sia Skype for Business che Teams con le piene funzionalità di conferenza;
– i clienti possono utilizzare lo strumento di gestione di Surface Hub che preferiscono con Microsoft Intune.

La transizione alla nuova licenza Meeting Room è semplice ed immediata: nessun downtime né aggiustamento PowerShell.
I clienti che hanno già assegnato altre licenze di Office 365 ad un Surface Hub, possono ora passare a questa licenza senza perdere alcuna funzionalità.

Se state creando un nuovo account Surface Hub, la licenza semplifica perfettamente il processo di set-up.
Dopo aver creato la mailbox di Exchange Online, non dovrete più eseguire il cmdlet Enable-CsMeetingRoom da Skype for Business Online Management Shell.
Assegnando questa licenza all’account (attraverso Azure AD PowerShell o l’Office 365 Management Portal) abilitate automaticamente l’account per Skype for Business Online e/o Microsoft Teams.

Ricordate che, se utilizzate Skype for Business quale app di comunicazione preferita, eseguendo il comando Enable-CsMeetingRoom avrete una serie di funzionalità speciali, quali prompt di Meeting room per audio e Lobby hold che potreste voler preservare eseguendo il cmdlet per nuovi account.

Problemi con il Reset del Microsoft Surface 2

Chi si è trovato, suo malgrado, a dover effettuare un “Hard Reset” di un Microsoft Surface 2, probabilmente si sarà imbattuto in uno “strano” problema….

deviceerror

 

 

 

 

Windows non trova un driver per il “Surface Cover Telemetry” e così….“Unknown Device”!!!

Ma come, dopo un reset di sistema ed un successivo ripristino da una “Recovery Image” preinstallata da Microsoft sull’hard disk, il sistema operativo non trova i drivers???

Ebbene sì, nell’immagine di ripristino preparata da Microsoft manca un driver ed altri sono “poco aggiornati”…c’è chi azzarda e sospetta che sia la stessa immagine della prima versione del Surface Pro…

Soluzioni?

Una sola, creare una Recovery Image aggiornata con l’ultimo Surface Pro 2 driver pack (http://www.microsoft.com/en-au/download/details.aspx?id=40856), salvarla su una periferica usb ed usare quella per il ripristino.

Pertanto:

1-      Creiamo dunque un “USB Recovery Drive” (almeno 8GB) seguendo quanto indicato in

http://www.microsoft.com/surface/en-au/support/storage-files-and-folders/create-a-recovery-drive

2-      Creiamo quattro cartelle in c:

C:\Sp2Recovery\Source

C:\Sp2Recovery\Destination

C:\Sp2Recovery\Mount

C:\Sp2Recovery\Drivers

3-      Estraiamo il driver pack scaricato  precedentemente in C:\Sp2Recovery\Drivers

4-      Copiamo I files di installazione dal Recovery Drive creato al punto 1 in C:\Sp2Recovery\Source eseguendo:

COPY E:\sources\install*.swm C:\SP2Recovery\Source

5-      E’ necessario a questo punto “riunire” I files .SWM (creati per non scontrarsi con i limiti di dimensione dei files della partizione FAT32 dell’USB Recovery Drive) in un unico .WIM eseguendo:

DISM /Export-Image /SourceImageFile:C:\SP2Recovery\Source\install.swm /swmfile:C:\SP2Recovery\Source\install*.swm /SourceIndex:1 /DestinationImageFile:C:\SP2Recovery\Destination\install.wim

6-      Montare l’immagine .WIM così ottenuta per poterla modificare aggiornandola:

DISM /mount-wim /WIMFile:C:\SP2Recovery\Destination\install.wim /index:1 /MountDir:C:\SP2Recovery\Mount

7-      Importare I nuovi driver nell’immagine .WIM eseguendo:

DISM /Image:C:\SP2Recovery\Mount /add-driver /driver:C:\SP2Recovery\Drivers /Recurse

8-      Smontare l’immagine per salvarla:

DISM /Unmount-wim /mountdir:C:\SP2Recovery\Mount /Commit

9-      Splittare nuovamente l’immagine per poterla ricopiare sull’USB Recovery Drive:

DISM /Split-Image /ImageFile:C:\SP2Recovery\Destination\install.wim /SWMFile:C:\SP2Recovery\Destination\install.swm /FileSize:2048

10-   Ricopiare sull’USB Recovery Drive I files .SWM ottenuti nel punto precedente eseguendo:

COPY C:\SP2Recovery\Destination\install*.swm E:\sources /y

11-   Spegnere il Surface Pro 2

12-   Inserire il USB Recovery Drive creato in precedenza

13-   Premere i pulsanti del “volume giù” e di “accensione” senza rilasciare il pulsante del “volume giù” fintanto che è presente la scritta “Surface” sullo schermo

14-   Selezionare il linguaggio corretto

15-   Selezionare la tastiera corretta

16-   “Troubleshoot”

17-   “Reset your PC”

18-   Selezionare il Sistema Operativo

19-   “Next”

20-   “Yes, repartition the drives”

21-   “Just remove my files”

22-   “Reset”

FINE!